Menu

Case History ROSSIMODA SPA: La B.I. per la supply chain e le operations

Pubblicato il 2018-07-09

Il progetto realizzato da ITReview con Qlik Sense per  l’industria che sviluppa e  realizza calzature da donna delle marche più prestigiose, è stato presentato al mercato bresciano il 7 Giugno scorso  nella sede di ISFOR.

Daniele Stella, It Manager dell’azienda del gruppo LVMH che sviluppa

e realizza calzature da donna di alcune prestigiose Maisons, ha dichiarato di essere molto soddisfatto del progetto di Business Intelligence realizzato da ITReview con Qlik Sense: “Finalmente Industial controller, Utenti di sviluppo prodotto e Ufficio acquisti, hanno disponibilità di dati in tempo reale e possono interpretarli efficacemente grazie alle dashboard specifiche realizzate e ai KPI identificati con ITReview”.

Lo ha spiegato al mondo industriale bresciano il 7 Giugno scorso durante una tappa del Qlik Sense Tour 2018, tenutasi in ISFOR-Fondazione AIB, ente dedicato al distretto industriale più rilevante del Paese.    

Rossimoda SpA è una di quelle realtà uniche, che più rappresentano l’eccellenza italiana nel mondo. Ha sede a Vigonza (PD). Segue la ricerca, lo sviluppo e la produzione delle calzature da donna per Céline, Givenchy, Emilio Pucci e Nicholas Kirkwood, avendo il completo controllo di tutte le fasi del processo produttivo, a garanzia della massima riservatezza.

Nasce nel 1947 all’interno del distretto calzaturiero di Venezia, gioiello della tradizione artigiana della Riviera del Brenta, riconosciuta da oltre 7 secoli a livello mondiale come altamente qualificata nella produzione di calzature femminili di lusso.

Rossimoda, per la sua insigne storia, è  perfino un brand da museo: Villa Foscarini Rossi, realizzata nel tardo ‘500 da Vincenzo Scamozzi su disegno di Andrea Palladio, ospita il Museo Rossimoda della Calzatura, una collezione di oltre 1500 modelli  femminili di lusso, frutto degli oltre sessant’anni di attività e della collaborazione  con alcuni dei più grandi stilisti al mondo, tra i quali spiccano Yves Saint Laurent, Emanuel Ungaro, Kenzo, Calvin Klein, Vera Wang, Donna Karan, Richard Tyler, Christian Dior and Christian Lacroix. Contiene inoltre una piccola ma preziosa collezione di scarpe antiche risalenti al XVIII e XIX secolo.

In Rossimoda, la collaborazione costante tra la tecnologia e la sensibilità degli artigiani è fondamentale in ogni fase della creazione della calzatura. La digitalizzazione delle linee di stile, permette al modellista l’immediata visualizzazione del modello a computer. Alla creazione del prototipo segue la fase di taglio delle componenti del modello e poi l’assemblaggio e la cucitura delle varie componenti, il montaggio definitivo e il finissaggio, con un controllo minuzioso di ogni singolo dettaglio. Infine, imballaggio e spedizione alle Maisons.

A fine 2016 si è reso necessario ottimizzare la tecnologia anche negli ambiti aziendali Industial controlling, Utenti di sviluppo prodotto e Ufficio acquisti, introducendo un tool di Business Intelligence. La scelta del partner è ricaduta su ITReview, data scientist center’ e Qlik Select Solution Provider di Padova con referenze e riconoscimenti nazionali e internazionali.

 La nostra è un’azienda concentrata sullo sviluppo prodotto e sulla supply chain- spiega l’IT Manager Rossimoda Daniele Stella -. Quando sono entrato in Rossimoda, alla fine del 2016, non erano presenti strumenti di Business Intelligence, ed era necessario adeguare l’innovazione tecnologica in tutta l’organizzazione. Non era presente un datawarehouse e l’accesso ai dati era possibile esclusivamente con excel tramite query e tabelle pivot. Nel contempo, si stava valutando l’idea di cambiare sistema ERP, per cui l’esigenza era quella di accedere ai dati più velocemente ed in maniera più strutturata, costruendo report e analisi che sarebbero dovute restare attive anche dopo il cambio di sistema. La volontà era inoltre quella di non creare un datawarehouse tradizionale, in quanto necessitavamo di una soluzione in breve tempo, e perché avremmo dovuto successivamente adattarlo al nuovo ERP. Si è optato dunque ad una soluzione Qlik Based su concetti di Modern DataWareHouse sfruttando i potenti motori di ETL di Qlik che rendono dunque dinamico, flessibile e malleabile uno strumento legacy quale appunto un DWH.

Ci serviva quindi sia uno strumento flessibile, sia un partner in grado di proporre un approccio non tradizionale. Infine, eravamo alla ricerca di una tecnologia che permettesse l‘accesso ai dati da device in mobilità e da tablet nei reparti produttivi.

Come partner tecnologico abbiamo  selezionato ITReview e come piattaforma QlikSense. ITReview, grazie alla tecnologia in-memory di Qlik, ha costruito rapidamente un modello incrementale di dati normalizzati.

Gli esperti guidati dall’Ing. Andrea De Rossi si son concentrati sui dati, aiutandoci anche a idenitifcare i KPI per saperli intepretare. Il risultato è una Business Intelligence di facile e intuitiva gestione. A breve l’azienda adotterà un nuovo ERP ma, a causa del parallelismo delle stagioni produttive, sussisterà per alcuni mesi una coesistenza con il sistema gestionale attuale. La migrazione avverrà gradualmente in circa 6 mesi, durante i quali i dati provenienti da due sistemi convergeranno negli stessi report e nelle stesse analisi realizzate ad inizio progetto.

 Il progetto con ITReview è on going e siamo soddisfatti. I principali vantaggi sono avvertiti da Industrial Controller, utenti dello sviluppo prodotto, ufficio acquisti e logistica, che possono prendere decisioni sulla base di informazioni strutturate e dati certificati. Molto soddisfatti in Rossimoda anche  del monitoraggio degli indicatori di produzione e dell’analisi periodica dei costi”.

 Qlik Sense è uno strumento di analisi così intuitivo che chiunque in azienda potrebbe creare facilmente report personalizzati e dashboard dinamici per esplorare grandi quantità di dati e trovare informazioni strategiche. La rivoluzionaria applicazione self-service di visualizzazione e scoperta dei dati è progettata per utenti singoli, gruppi e aziende. Sense consente di raggruppare rapidamente visualizzazioni, analizzare i dati in modo approfondito, individuare connessioni in un istante e valutare le opportunità da qualsiasi prospettiva. Fa leva sul motore associativo in memory “QIX” brevettato da Qlik e il motore Cognitivo “IQ”, che permette l’autoidentificazione non solo di dimensioni e misure, ma addirittura è in grado di autogenerare visualizzazioni complesse dei dati in modalità “no coding”, quindi senza scrivere codice di programmazione. Il tutto è naturalmente finalizzato a dare agli utenti la possibilità di esplorare grandi quantità di dati e le relazioni che esistono tra essi senza nessun tipo di restrizione, individuando le connessioni nascoste che altrimenti potrebbero passare inosservate.

L’offerta completa di Qlik Sense Enterprise consente lo sviluppo lato server da qualsiasi dispositivo, addirittura off-line, e quindi dà un uso flessibile dei dispositivi mobili, collaborazione, personalizzazione, condivisione e integrazione dei dati. Offre inoltre funzionalità di Classe enterprise, sicurezza e governance dei dati e delle applicazioni.  Nella fase di visualizzazione dei dati, viene riconosciuto dinamicamente il dispositivo da cui opera l’utente e il report si adatta automaticamente grazie alla tecnologia HTML5.

Ultimi Post
Progetto di ITREVIEW / Sviluppato da
x

inserisci la tua Email per visionare i documenti:

Accetto il trattamento dei dati sulla privacy

x

inserisci la tua Email ed il numero di telefono per scaricare il documento:

Accetto il trattamento dei dati sulla privacy