Menu

La Business Intelligence

Sono due le principali definizioni di Business Intelligence o BI, con sfumature diverse:

Antropologica

la BI è la capacità dell’intelletto umano applicata  agli affari e, più in generale, alle attività economiche. Ovvero, la BI è il campo dove l’intelletto umano, attraverso l’utilizzo di strumenti di intelligenza artificiale, opera nel business.

Tecno-centrica

la BI è la scienza che comprende tutte le applicazioni e tecnologie che hanno lo scopo di raccogliere  i dati ed estrarre informazioni, fornendo l'accesso ad essi a chi deve compiere analisi in un business. La BI in tal senso ha quindi lo scopo di aiutare gli analisti a prendere decisioni sicure, in maniera rapida.

Secondo entrambi i punti di vista, la BI è un'attività di scoperta in funzione della semplificazione di altre attività.
Più in generale, la BI porta alla comprensione e alla individuazione di informazioni presenti, ma non sempre e non solo evidenti; informazioni che in quanto numerose e sempre più disponibili, consentono una conoscenza che va oltre i trend, le statistiche e i gruppi, per focalizzare l’individuo in ogni sua singola scelta.
Per questo motivo, marketing, HR, direzione generale, finance, produzione e pianificazione non possono ignorarle, continuando a decidere su ipotesi personali.
Raccogliere buoni dati e trarne informazioni facilmente e in tempi brevi, per le aziende diventa quindi fattore competitivo.
Partendo dal dato (atomo) è oggi possibile ricomporre finalmente la realtà fluida in una materia gestibile in modo strutturato grazie ad una visione ancorata a elementi misurabili, delle relazioni in essere con i clienti e di come i clienti percepiscono l’azienda stessa; di come gli stakeholder partecipano al valore del brand, in particolare i partner; dell'influenza sul proprio business dell'ambiente umano, sociale e geopolitico in cui si svolge, dei flussi demografici e religiosi, etc. che guidano i comportamenti.
La BI è un approccio consolidato alla comprensione dei dati e ha creato nuove professionalità: il CDO- Chief Data Officer; Data Scientist- figura che riassume le competenze dell’ IT manager, statistico, matematico, programmatore, analista di processi e dati per le decisioni aziendali e funzionali, esperto di modelling, non è un risk manager: è una figura manageriale che combina queste professionalità in differenti forme.

Vuoi approfondire
le nostre soluzioni?

ITReview offre le migliori soluzioni di Business Intelligence, Data Visualisation e Process mining. Se vuoi conoscere come implementare queste soluzioni all’interno della Tua organizzazione, non esitare a contattarci senza impegno.

Richiedi un contatto senza impegno
Progetto di Camillo Manera / Sviluppato da
x

inserisci la tua Email per visionare i documenti:

Accetto il trattamento dei dati sulla privacy